Dal 2014 è stato attivato ERASMUS+, il nuovo programma dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Questa opportunità sostituisce il vecchio programma LLP grazie ad una semplificazione delle regole, tra cui l’accorpamento di sette programmi differenti.
Il programma ERASMUS+ prevede la possibilità per studenti e docenti del segmento superiore di studi (triennio/biennio) di effettuare una parte riconosciuta del proprio ciclo di studi (da 3 a 12 mesi) presso un’analoga Istituzione universitaria o accademica di un altro Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato non membro ma incluso nel Programma (non EU Programme Countries: Islanda, Liechtestein, Norvegia, Turchia, Ex Repubblica Yugoslava di Macedonia).

ECHE – ERASMUS CHARTER FOR HIGHER EDUCATION

EPS – ERASMUS POLICY STATEMENT

ISTITUZIONI PARTNER

AUSTRIA

University of Music and Performing Arts, Graz

BULGARIA

New Bulgarian University – Faculty of music, Sofia

FINLANDIA

Università di Helsinki, Dipartimento di Musicologia

GERMANIA

Hochschule für Musik Franz Liszt, Weimar

Hochschule für Musik, Karlsruhe

Hochschule für Musik und Darstellende Kunst, Frankfurt am Main

Hochschule für Musik, Trossingen

Hochschule für Musik und Theater, Hamburg

PORTOGALLO

Polytechnic Institute of Leiria

SPAGNA

Conservatorio Superior de Musica “M. Castillo”, Sevilla

Universidad de Cadiz

Escuela Superior de Canto, Madrid

Conservatorio Superior de Musica O‘ Esplà di Alicante

Real Conservatorio Superior “Victoria Eugenia”, Granada

POLONIA

Akademia Muzyczna im. I.J. Paderewskiego, Poznan

Akademia Muzyczna, KATOWICE

Akademia Muzyczna, Cracovia

ROMANIA

West University, Timisoara

TURCHIA

Bilkent University, Ankara

Anadolu University, Eskisehir

REPUBBLICA CECA

Accademia di Musica, Praga

SVEZIA

UNIVERSITY OF GOTHENBURG -Academy of Music and Drama, Göteborg

 

MOBILITA’ STUDENTI

MOBILITA’ AI FINI DI STUDIO

È possibile effettuare una mobilità per studio all’estero, dai 3 a 12 mesi presso un Istituto d’Istruzione Superiore in uno dei Paesi partecipanti al Programma a partire dal secondo anno di studi;

Lo studente deve essere iscritto, e partecipare al relativo Bando; il periodo di studio all’estero deve essere parte integrante del programma di studio dello studente e la mobilità deve svolgersi presso un Istituto di Istruzione Superiore, sempre titolare di ECHE e che abbia firmato un Accordo Interistituzionale con il Conservatorio.

Prima della partenza è necessario:

  • stipulare un accordo finanziario, che copra il periodo di mobilità, siglato dall’istituto di appartenenza e lo studente;
  • redigere un piano (Learning Agreement for StudiesBefore the Mobility) che stabilisca il programma di studi da seguire all’estero, sottoscritto e approvato dallo studente, dall’istituto di appartenenza e dall’istituto ospitante.
  • Al termine della mobilità invece:
    l’Istituto ospitante deve rilasciare allo studente, oppure direttamente all’Istituto di appartenenza, un certificato attestante la durata della mobilità nonché i risultati accademici conseguiti (Learning Agreement for Studies – After the Mobility).
  • l’Istituto di appartenenza deve invece dare il pieno riconsocimento all’attività svolta e certificata utilizzando il sistema ECTS o, se non disponibile, un sistema equivalente; inoltre il periodo di mobilità dovrebbe essere registrato nel Diploma Supplement.

Lo studente Erasmus può ricevere un contributo comunitario ad hoc oppure beneficiare solamente dello status Erasmus (senza borsa), in entrambi i casi ha comunque la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l’Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione; inoltre durante il periodo di mobilità viene mantenuto il diritto al pagamento di borse di studio e/o prestiti di tipo nazionale. Infine possono essere previsti anche dei contributi di co-finanziamento erogati dalle Autorità Nazionali e/o dall’Istituto di appartenenza.

La Svizzera resta per gli studenti Erasmus+ Paese di destinazione non eleggibile. Pertanto, gli Istituti di Istruzione Superiore non possono finanziare con fondi EU mobilità da e verso la Svizzera, ne’ possono procedere a rendicontarle nel Mtool+.
Eventuali mobilità dirette e provenienti dalla Svizzera non sono considerate mobilità Erasmus+.

MOBILITA’ AI FINI DI TRAINEESHIP

È possibile effettuare una mobilità per traineeship all’estero, dai 2 a 12 mesi, presso una impresa o altra organizzazione, in uno dei Paesi partecipanti al Programma, a partire dal primo anno di studi. Anche i neolaureati, possono fare domanda di traineeship. Questi ultimi dovranno rispondere al bando dell’Istituto e risultare selezionati, prima di laurearsi; dal momento del conseguimento della Laurea, ci sono 12 mesi di tempo per svolgere la mobilità di traineeship.

Le sedi eleggibili per ospitare un traineeship sono molte e diverse, alcune però sono considerate ineleggibili e sono indicate nella Guida al Programma:

“Le seguenti tipologie di organizzazioni non sono ammissibili come organizzazioni di accoglienza per i tirocini di studenti:

  • Istituzioni UE e altri organismi UE incluse le agenzie specializzate – la lista completa è disponibile all’indirizzo http://europa.eu/about-eu/institutions-bodies/index_en.htm; le organizzazioni che gestiscono programmi UE, come le Agenzie Nazionali (per evitare possibili conflitti di interesse e/o doppi finanziamenti).”

È possibile spendere fino a 12 mesi di mobilità per traineeship per ciascun ciclo di studio;

Lo studente deve essere iscritto e deve partecipare al relativo Bando pubblicato annualmente dall’Istituto. Per garantirne la qualità, la mobilità dovrà essere compatibile con il percorso accademico dello studente e con le sue personali aspirazioni.

Prima della partenza è necessario:

  • stipulare un Accordo Finanziario, che copra il periodo di mobilità, siglato dall’istituto di appartenenza e dallo studente;
  • redigere un piano di studio (Learning Agreement for Traineeship – Before the Mobility) che stabilisca il programma di formazione da seguire all’estero; tale documento viene approvato e sottoscritto dallo studente, dall’istituto di appartenenza e dall’impresa ospitante.
  • Al termine della mobilità:
    l’impresa ospitante deve rilasciare allo studente un Certificato attestante la durata della mobilità, le attività svolte, nonché i risultati conseguiti (Learning Agreement for Traineeship – After the Mobility) in termini di conoscenze, competenze, abilità acquisite e un giudizio finale sulla mobilità intrapresa.
  • l’Istituto di appartenenza darà pieno riconoscimento all’attività svolta e certificata, possibilmente integrandola all’interno del programma di studio dello studente e inserendola nel Diploma Supplement.

Lo studente Erasmus può ricevere un contributo comunitario ad hoc oppure beneficiare solamente dello status Erasmus (senza borsa); in entrambi i casi, durante il periodo di mobilità viene mantenuto il diritto al pagamento di borse di studio e/o prestiti di tipo nazionale. Infine, possono essere previsti anche dei contributi di co-finanziamento erogati dalle Autorità Nazionali, dall’Istituto di appartenenza, dall’impresa; quest’ultima può prevedere anche erogazione di beni e servizi a favore del tirocinante Erasmus.

Gli studenti iscritti e/o neo-laureati che ancora non sappiano dove svolgere un traineeship all’estero possono registrarsi alla seguente piattaforma erasmusintern.org promossa da Erasmus Student Network.
Accedendo alla sezione “sign up” e spuntando l’opzione “I’m looking for an internship”, sarà infatti possibile creare un proprio profilo e cercare l’impresa/organizzazione che meglio risponda ai propri obiettivi di carriera accademica e di futura realizzazione professionale.

OLS – Online Linguistic Support

Per gli studenti il cui paese di destinazione preveda come lingua di studio/lavoro l’inglese, il francese, lo spagnolo, l’italiano , il tedesco e l’olandese, la Commissione Europea offre dei corsi di lingua on line. L’Online Linguistic Support prevede l’assegnazione delle licenze sia per i test di ingresso che per i corsi on line da parte delle Agenzie Nazionali agli Istituti.

La nuova piattaforma prevede  una prima valutazione della competenza linguistica dello studente che effettua un test d’ingresso per vagliare la propria conoscenza linguistica di base prima di, eventualmente, vedersi offerta la possibilità di un corso di lingua online secondo il livello conseguito, da svolgersi durante il periodo di mobilità per studio o traineeship. Lo studente viene valutato anche al termine del suo periodo di mobilità, per monitorarne i risultati ottenuti.
Il Conservatorio, che avrà ricevuto le licenze online dall’Agenzia Nazionale, provvederà all’assegnazione delle stesse ai propri studenti, stabilendo delle scadenze entro cui i propri studenti possono effettuare il test.

NORME DI FINANZIAMENTO

Mobilità degli studenti per studio o tirocinio (traineeship)

La sovvenzione per la mobiltà degli studenti è un contributo a costi di viaggio e di soggiorno durante il periodo di studi o il tirocinio all’estero sulla base di importi forfettari definiti dall’Agenzia Nazionale in accordo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca
La borsa di mobilità degli studenti è modulata in riferimento al costo della vita nel Paese di destinazione secondo il seguente schema:

Considerato il range per la borsa di mobilità studenti  tra 200/450 € stabilito dalla Commissione Europea, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca nel 2014 ha deciso d’intesa con l’Agenzia nazionale Erasmus+INDIRE di fissare gli importi della borsa come segue:

Borsa di Mobilità per Studio
verso Paesi del GRUPPO 1:  €280 al mese
verso Paesi del GRUPPO 2: €230 al mese
verso Paesi del GRUPPO 3: €230 al mese

Borsa di Mobilità per tirocinio (traineeship)
Rispetto alla borsa di  mobilità per studio, la Commissione Europea ha stabilito un top up di € 200 al mese fino ad un massimo di € 500 per chi effettua la mobilità per tirocinio

verso Paesi del GRUPPO 1: €280 al mese + €200 al mese = €480/mese
verso Paesi del GRUPPO 2: €230 al mese + €200 al mese = €430/mese
verso Paesi del GRUPPO 3: €230 al mese + €200 al mese = €430/mese

Integrazioni alla borsa di mobilità
È previsto un contributo aggiuntivo di € 200 al mese a favore di studenti con condizioni socio economiche svantaggiate.
Se l’integrazione della borsa è prevista già per il tirocinio, non potrà essere prevista l’integrazione per le condizioni socio-economiche

MODULISTICA STUDENTI

  • CARTA DELLO STUDENTE ERASMUS + (aggiungere link)

Il documento comunitario che illustra diritti e doveri dello Studente in Mobilità internazionale Erasmus

  • STUDENT APPLICATION FORM (aggiungere link)
  • LEARNING AGREEMENT FOR STUDIES (aggiungere link)
  • LEARNING STUDIES GUIDELINES (aggiungere link)
  • LEARNING AGREEMENT FOR TRAINEESHIP

 

MOBILITA’ DELLO STAFF

Erasmus+ promuove la mobilità internazionale per attività didattica e di formazione del personale docente e non docente degli Istituti di Istruzione Superiore.

Le attività previste sono:

  • periodi di insegnamento;
  • periodi di formazione: questa attività sostiene lo sviluppo professionale del personale docente e non docente di istituti d’istruzione superiore nella forma di eventi di formazione all’estero (escluse conferenze) e periodi di osservazione in situazione di lavoro/periodi di osservazione/formazione presso un istituto d’istruzione superiore partner, o altra organizzazione di interesse all’estero.

Un periodo all’estero può prevedere l’associazione di attività di insegnamento e formazione.

L’organizzazione di accoglienza deve essere:

  • un Istituto di Istruzione Superiore di un paese aderente al programma titolare di una Carta Erasmus (ECHE)
  • qualsiasi organizzazione pubblica o privata di un paese aderente al programma attiva nel mercato del lavoro o in settori quali l’istruzione, la formazione e la gioventù.

Durata: da 2 giorni a 2 mesi, escluso il viaggio.

L’attività di insegnamento deve comprendere almeno 8 ore di insegnamento alla settimana (o per ogni soggiorno più breve).

Sede dell’attività: Il personale deve svolgere la propria attività di mobilità in un paese aderente al programma diverso dal paese dell’organizzazione di invio e dal suo paese di residenza.

NORME DI FINANZIAMENTO

Mobilità dello staff

La sovvenzione per la mobilità dello staff è calcolata sulla base di costi unitari.
Solo eventuali spese per la partecipazione al progetto di persone con disabilità vengono calcolate su costi reali.

Il contributo copre le spese di viaggio di andata e ritorno e viene calcolato sulla base di costi unitari per fasce di distanza (vedi tabella sotto). La fascia chilometrica si riferisce ad una sola tratta del viaggio mentre la tariffa corrispondente copre sia il viaggio di andata che quella di ritorno.

Per individuare la fascia corrispondente, le distanze devono essere calcolate utilizzando il Calcolatore di distanza, uno strumento online messo a disposizione dalla Commissione europea: sulla base della distanza in km è necessario selezionare la fascia di distanza e la corrispondente tariffa da inserire nel budget.

Il contributo copre i costi legati al soggiorno dei partecipanti durante le mobilità (vitto, alloggio, trasporti locali).
È calcolato sulla base di scale di costi unitari per paese e per durata di permanenza all’estero.

Nota bene – l’ammontare giornaliero viene calcolato come segue:

Fino al 14 esimo giorno di attività: l’importo giornaliero per partecipante come specificato nella tabella sopra riportata

+

Tra il 15 esimo e il 60 esimo giorno di attività: l’importo giornaliero per partecipante come specificato nella tabella sopra riportata.

 

MODULISTICA DOCENTI E STAFF

MOBILITY AGREEMENT STAFF MOBILITY FOR TEACHING

MOBILITY AGREEMENT STAFF MOBILITY FOR TRAINING

 

ERASMUS OFFICE

Via dell’Università n. 16

63900 Fermo

Tel: +39 0734 225495

e-mail: conservatoriofermo@conservatorio.net

 

Erasmus Coordinator:

Prof.  Nicola Verzina

verzinanicola@gmail.com

 

Administrative Assistant

Laura Mannocchi

laura@conservatorio.net

 

INCOMING

The Conservatory of Music “G.B. Pergolesi” welcomes incoming students, teachers and staff.

Students

Deadline for incoming students
Fall Term: 15th May

Spring Term: 15th  October

Requirements for the application

  • Application Form with photo
  • Learning agreement in draft
  • Curriculum vitae
  • A recording is required for performers (cd/dvd or link, min. 15 minutes); composers are requested to send min. 2 scores

Note: you can send your application in paper form (with cd) or by e-mail (with links); no files please.

Academic year
The Conservatory of Music “G.B. Pergolesi” adopts the following organization of the academic year:

  • Winter Semester: 16th of October – 15th  of  Jenuary
  • Spring Semester: 12th  of February – 1st  of June

Study plans
All information about theConservatory, the staff, the lessons and the courses is listed on this website.

  • Study plans for Level I courses (Bachelor) are listed here
  • Study plans for Level II courses (Master) are listed here

Language
All lessons and courses are given in Italian. Although some of our teachers speak English or other languages, you must have at least a basic knowledge of the Italian language.

Housing
The Conservatoire of Music “G.B. Pergolesi” will guide participants in finding accommodation, according to the requirements of the Erasmus Charter for Higher Education.

Address for applications and information

Via dell’Università n. 16

63900 Fermo

e-mail: conservatoriofermo@conservatorio.net

Teachers and staff

Projects regarding STA and STT incoming must be sent to the Coordinator for International relations: a cv and a Teaching Program is required.
For further information and applications please write an e-mail to prof. Nicola Verzina : verzinanicola@gmail.com