Presentazione Docente

 
Sergio Di Natale: musicista, compositore, arrangiatore, batterista, didatta. Nasce a Napoli il 26/2/67. Già docente dal 2011 della cattedra di batteria e percussioni jazz dei conservatori di Latina, Cesena , Fermo, Lecce, Benevento, Ferrara, Parma, Frosinone. Dopo il diploma di maturità, ottenuto con il massimo dei voti, si è laureato in musica jazz presso il Conservatorio Statale di Musica di Benevento “N. Sala” (1°-2° livello con il massimo del voto e lode). Si muove in molti ambiti musicali diversi, lavorando dal 1997 come batterista orchestrale Rai e Mediaset (circa 30 produzioni televisive realizzate). In tale ambito e parallelamente in attività live (festivals nazionali ed internazionali, tournée, realizzazioni discografiche), ha avuto la possibilità di suonare con molti artisti nazionali ed internazionali, quali: Dionne Warwick, Michael Bolton, Pino Daniele, Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Lucio Dalla, Zucchero, Raf, Fabio Concato, Mario Biondi, Alex Britti, Enrico Ruggeri, Gino Paoli, Massimo Ranieri, Matia Bazar, Umberto Bindi, Mario Venuti, Omara Portuondo, Luz Casal, La Shica, Peppe Servillo, Eugenio Bennato, Pietra Montecorvino, Enrico Montesano, Stefano Palatresi, Solis String Quartet, Peppino di Capri, Mario Venuti, Gian Maria Testa, Marco Masini, Max Pezzali, Renzo Arbore, Malika Ayane, Francesco Renga, Chiara Civello, ecc… Dal 1996 collabora con il cantautore Joe Barbieri, partecipando alle registrazioni di tutti i suoi dischi e ai relativi concerti, accompagnandolo nel 2012 in un tour in Giappone. In ambito jazz ha collaborato in concerti, tournée, festivals nazionali ed internazionali, realizzazioni discografiche, con molti artisti tra cui: Jean Toots Thielemans, Joe Diorio, Dee dee Britgewater, Hamilton de Hollanda, Richard Galliano, Robin Eubanks, Amit Chatterjee, Anthony Strong, Max Ionata, Antonello Salis, Gianluca Petrella, Pippo Matino, Flavio Boltro, Stefano di Battista, Rosario Giuliani, Dean Bowman, Pietro Condorelli, Dario Deidda, Xavier Girotto, Alfonso Deidda, Sandro Deidda, Stefano Bollani, Renato Sellani, Franco Ambrosetti, Fabrizio Bosso, Daniele Sepe, Marco Zurzolo,Rino Zurzolo, Aldo Bassi, Pino Iodice, Tmj big band, Eneiro jazz band, Orchestra jazz di Salerno, Alkemik jazz quintet, ecc. Ha all’attivo numerose pubblicazioni discografiche jazz-pop (circa 60 dischi realizzati) tra cui spiccano 8 lavori in qualità di solista, compositore, arrangiatore per big band, batterista jazz. Ha recentemente(maggio 2016) partecipato alla registrazione dell’ultimo cd di Stefano Bollani “Napoli Trip”. Inoltre ha già pubblicato con l’etichetta “Wakepress edizioni” 10 libri didattici: ”Fraseggiando la tecnica”, Praticando in big band vol.1”, ”Praticando in big band vol.2,”, “5 melodie per vibrafono e pianoforte”, “La batteria jazz in big band”, ”Il libro delle 10 melodie”, La batteria jazz M.M.O, “La batteria jazz M.M.O vol 2”, “La batteria pop-ular”, “La modulazione metrica nella batteria e nei linguaggi musicali moderni”. I suddetti testi sono recensiti da importanti riviste specializzate nazionali. Nel giugno del 2004 la rivista specializzata “Percussioni” dedica a S. Di Natale un’ intervista con menzione in copertina. Nel 2009 la rivista specializzata “jazzit “considera What’s New (4°disco di S. Di Natale) tra i migliori dischi italiani di jazz dell’anno. Dal 2011 propone in vari conservatori italiani il seminario dal titolo “L’immiserimento del ritmo nelle culture delle razze bianche”, di cui è ideatore-relatore, nell’ambito del quale, sostanziandolo di esempi suonati, formula un percorso di lettura storico-sociologica della storia del ritmo jazzistico. Nel 2010 Flavio Caprera inserisce la biografia di S. Di Natale nel “Dizionario del jazz italiano”, edito da Feltrinelli.