Disciplina

COMPOSIZIONE

Presentazione Docente

Italo Vescovo, nato a Finale Ligure nel 1953, dopo aver iniziato gli studi musicali a Savona con Giuseppe Manzino, li ha poi proseguiti presso il Conservatorio “N.Paganini” di Genova sotto la guida di Adelchi Amisano, diplomandosi in Composizione, Composizione polifonica vocale (Polifonia vocale), Musica corale e Direzione di coro, perfezionandosi successivamente con Aldo Clementi. Ha ottenuto riconoscimenti in concorsi di composizione tra cui, nel 1981, l’8° Concorso Internazionale “Guido d’Arezzo” per composizioni polifoniche, nel 2000, quello Internazionale indetto dal Dipartimento Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna, nell’ambito delle celebrazioni di ‘Bologna capitale europea della cultura’

I suoi lavori, alcuni dei quali espressamente commissionati, sono stati inseriti nei programmi di importanti stagioni concertistiche sia cameristiche che sinfoniche in Italia ed all’estero (Francia, Germania, Giappone, ecc.), in Festival quali, Antidogma musica di Torino, G.A.M.O. di Firenze, S.I.M.C. di Bergamo, Festival della Valle d’Itria, Fermo Festival, Spaziomusica di Cagliari, Nuova Consonanza di Roma. La Rai-Filodiffusione nell’ambito della trasmissione ‘compositori contemporanei’, gli ha dedicato un ‘ritratto’ proponendo l’ascolto di sue musiche.

Parallelamente all’attività di compositore e didatta si occupa di ricerca musicologica, pubblicando musiche inedite, azione quest’ultima, intensificata dopo aver frequentato nel biennio 1991-93 il Corso di Filologia Musicale Applicata diretto da Alberto Zedda presso l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo. In questo settore, in collaborazione col musicologo Ugo Gironacci, ha curato la revisione di musiche di Giuseppe Giordani eseguite al Fermo Festival e MacerataOpera, e pubblicato in edizione critica per la LIM, l’antifona Veni sponsa christi e Lamentazioni e Miserere dello stesso Giordani. Proprio con lo scopo di valorizzare la figura e l’opera del ‘Giordaniello’, nel 2000 ha fondato con Ugo Gironacci il “Centro Studi Giuseppe Giordani”, finalizzato alla pubblicazione in edizione critica dell’Opera Omnia delle musiche del Maestro napoletano per la Casa editrice LIM di Lucca.

In collaborazione col musicologo Flavio Menardi Noguera, ha curato l’edizione critica delle seguenti opere paganiniane: Tre duetti concertanti per violino e fagotto, Tre duetti concertanti per violino e violoncello, Tre Ritornelli per due violini e basso, Sei Cantabili e Valtz per violino e chitarra, pubblicate per le Edizioni Suvini Zerboni. Nel 2012 ha pubblicato, in edizione critica, il Concerto lirico per violino e orchestra, di Giuseppe Manzino per Ut Orpheus Edizioni.

Nel 2010 ha pubblicato per Suvini Zerboni, la composizione Ballando per canto e pianoforte di Giuseppe Martucci, in edizione urtext. Dello stesso autore nel 2012 ha pubblicato in edizione critica la Sonata in re minore per organo, sempre per le edizioni Suvini Zerboni.

Ha partecipato come relatore ai seguenti Convegni internazionali: ‘La figura e l’opera di Giuseppe Giordani (Fermo, 3-5 ottobre 2008), con l’articolo Aspetti della scrittura contrappuntistica giordaniana: una prima indagine, pubblicato negli Atti del convegno da LIM, 2013; e ‘Nicolò Paganini Diabolus in Musica’ (La Spezia, 16-18 luglio 2009), con l’articolo Opere cameristiche di Nicolò Paganini di recente scoperta: modelli formali e aspetti filologici, pubblicato negli Atti del convegno da Brepols (Turnhout), 2010. Ha fatto parte di giurie di concorsi di composizione quali, nel 1994, quella del 1° Concorso Nazionale di Opera da Camera in un atto “Città di Udine”, e nel 2006 quella del 4° Concorso Internazione di Composizione per Strumenti a percussione di Fermo.

Già membro dell’Associazione Compositori Liguri, è socio di Nuova Consonanza di Roma e membro dell’Associazione Marchigiana per la Ricerca e Valorizzazione delle Fonti Musicali (A.Ri.M.). Già professore di Armonia complementare e successivamente di Armonia e Contrappunto presso il Conservatorio ‘S. Giacomantonio’ di Cosenza, dal 1990 è titolare di una cattedra di Armonia e Contrappunto presso il Conservatorio ‘G.B.Pergolesi’ di Fermo.

Nell’a.a. 2002-2003 è stato professore a contratto di Elementi di Armonia e Contrappunto presso il DAMS dell’Università della Calabria. Ha pubblicato per Edipan, Suvini Zerboni, Rugginenti, Pizzicato Verlag, Ut Orpheus, LIM, Ricordi.

ENGLISH

Italo Vescovo, born in Finale Ligure in 1953, after having begun his musical studies in Savona with Giuseppe Manzino, then continued them at the “N. Paganini” School of Music of Genoa under the guidance of Adelchi Amisano, gaining a diploma in Composition, Vocal polyphonic composition (vocal polyphony), Choral music and Choir conducting, subsequently specialising with Aldo Clementi. He has obtained prizes in composition competitions including, in 1981, the 8th Concorso Internazionale “Guido d’Arezzo” for polyphonic compositions, in 2000, the international competition called by the Department of Music and Entertainment of Bologna University as part of the “Bologna European capital of culture” celebrations.

His works, some of which were specifically commissioned, have been included in the programmes of important chamber and symphony concert seasons in Italy and abroad (France, Germany, Japan, etc.), in festivals such as Antidogma musica of Turin, G.A.M.O. of Florence, S.I.M.C. of Bergamo, Festival della Valle d’Itria, Fermo Festival, Spaziomusica of Cagliari, Nuova Consonanza of Rome. As part of the transmission “compositori contemporanei”, Rai-Filodiffusione dedicated a “portrait” to him, proposing that his music be heard.

Parallel to his work as a composer and teacher, he deals with musicology research, publishing unprecedented music, work that intensified after having attended the Applied Musical Philology Course in 1991-93 directed by Alberto Zedda at the Accademia d’Arte Lirica of Osimo. In this sector, in collaboration with the musicologist Ugo Gironacci, he dealt with the revision of music by Giuseppe Giordani, performed at the Fermo Festival and MacerataOpera and published as a critical edition for LIM, the antiphon Veni sponsa christi e Lamentazioni e Miserere, again by Giordani. Precisely with the aim of optimising the figure and work of “Gioradniello”, in 2000, together with Ugo Gironacci, he founded the “Centro Studi Giuseppe Giordani”, with the aim of publishing a critical edition of the Opera Omnia of the music of the Neapolitan maestro for the publishing house LIM of Lucca.

In collaboration with musicologist Flavio Menardi Noguera, he ensured the critical edition of the following Paganini works: Tre duetti concertanti per violino e fagotto, Tre duetti concertanti per violino e violoncello, Tre Ritornelli per due violini e basso, Sei Cantabili e Valtz per violino e chitarra, published for Edizioni Suvini Zerboni. In 2012, he published, as a critical edition, the Concerto lirico per violino e orchestra, of Giuseppe Manzino for Ut Orpheus Edizioni.

In 2010, he published the composition Ballando per canto e pianoforte by Giuseppe Martucci, in an urtext edition, for Suvini Zerboni. By the same author, in 2012, he published a critical edition of Sonata in re minore per organo, again for Suvini Zerboni.

He participated as speaker at the following international congresses: ‘La figura e l’opera di Giuseppe Giordani (Fermo, 3-5 October 2008), with the article Aspetti della scrittura contrappuntistica giordaniana: una prima indagine, published in the congress acts by LIM, 2013; and ‘Nicolò Paganini Diabolus in Musica’ (La Spezia, 16-18 July 2009), with the article Opere cameristiche di Nicolò Paganini di recente scoperta: modelli formali e aspetti filologici, published in the congress acts by Brepols (Turnhout), 2010. He has been part of the jury of composition competitions such as, in 1994, that of the 1st Concorso Nazionale di Opera da Camera in un atto “Città di Udine”, and in 2006 that of the 4th Concorso Internazionale di Composizione per Strumenti a percussione di Fermo.

Already a member of the Associazione Compositori Liguri, he is also a member of the Nuova Consonanza di Roma and the Associazione Marchigiana per la Ricerca e Valorizzazione delle Fonti Musicali (A.Ri.M.). Already a professor of complementary harmony and, subsequently, of harmony and counterpoint at the “S. Giacomantonio” School of Music of Cosenza, as from 1990 he was awarded the post of professor of harmony and counterpoint at the “G.B. Pergolesi” School of Music of Fermo.

In school year 2002-2003, he was a contracted professor of elements of harmony and counterpoint for DAMS of Calabria University. He has published for Edipan, Suvini Zerboni, Rugginenti, Pizzicato Verlag, Ut Orpheus, LIM, Ricordi.